Il sogno Parma

Il sogno Parma: dalla Serie D all’Europa

Facebook
Facebook
Twitter
Follow by Email
INSTAGRAM

Il sogno Parma è solo all’inizio ma le premesse per realizzarlo ci sono tutte. Finalmente i ducali, dopo anni di buio, sono tornati. La Serie A ha ritrovato una piazza importante e una squadra che ha fatto la storia del nostro campionato e non solo. A Parma si respira di nuovo aria di calcio, quello vero. Dai campi polverosi della Serie D ai grandi palcoscenici come San Siro e l’Olimpico: certo, niente di nuovo ma la mancanza si era fatta sentire. Un ritorno ai vecchi fasti, a questo punto, non è impossibile.

Il Parma calcio

In città l’entusiasmo è alle stelle e la società ha lavorato nel migliore dei modi per costruire una squadra organizzata e con basi solide. Tassello dopo tassello la volontà del Parma è quella di ritornare protagonista. In fondo, il ricordo delle “sette sorelle” scalda ancora il cuore dei tifosi e rivivere certi momenti di gioia e gloria sarebbe la giusta ciliegina sulla torta per una storia che ha dell’incredibile. A Parma non hanno mai smesso di crederci. Non semplice comparsa in Serie A ma molto di più.

IL PARMA CALCIO: RITORNO AI VECCHI FASTI

Il peggio per il Parma calcio è alle spalle. Il 19 marzo 2015, giorno dell’ufficiale fallimento della società ducale, è lontano. Nonostante il dolore e le ferite di quegli anni bui, resta l’orgoglio per una meravigliosa scalata dai dilettanti al massimo campionato nazionale. Tre promozioni consecutive, un’impresa unica nel suo genere. Dopo l’umiliazione delle trasferte in auto negli ultimi match disputati in Serie A, le promesse economiche mai mantenute dai vari Manenti e Kodra e le accuse di combine, il Parma è pronto a riprendersi ciò che gli è stato negato. Quella qualificazione in Europa League, ad esempio, conquistata sul campo nella stagione 2014-2015 e poi sfumata per i pagamenti non in regola della società, grida ancora vendetta. Probabilmente, è da lì che i Gialloblu vogliono ripartire. Per chiudere finalmente il cerchio, per far quadrare i conti con il destino.

Il cammino è stato impervio, duro e faticoso: ma il Parma ha gettato il cuore oltre l’ostacolo e ce l’ha fatta. L’ottimo campionato disputato finora è il risultato di un meticoloso e attento lavoro di ricostruzione. I ducali si riaffacciano al grande calcio con la consapevolezza di poter rivivere le magnificenze del passato. In fondo, stiamo parlando di un club glorioso che negli ultimi venticinque anni (dal 1990-91 al 2014-15) ha disputato ventiquattro campionati di massima serie, diciotto dei quali consecutivi e quindici stagioni nelle coppe europee, quattordici delle quali consecutive (dal 1991-92 al 2004-05). Il sogno Parma è solo all’inizio.

OBIETTIVO EUROPA

Il sogno Parma

Obiettivo Europa per i ducali. Venti anni fa, con in squadra calciatori del calibro di Crespo, Thuram, Buffon e Veron, la vittoria dei crociati nell’allora Coppa Uefa (l’attuale Europa League), nella finale del 12 maggio 1999 contro il Marsiglia, oggi il sogno Parma è quello di calcare ancora i più importanti palcoscenici internazionali. La zona Europa League dista attualmente appena tre punti. Sarà bagarre certo, ma il Parma c’è e vuole esserci anche in futuro.

Nel palmarès dei ducali figurano 3 Coppe Italia, una Supercoppa italiana e 4 titoli internazionali: una Coppa delle Coppe, 2 Coppe UEFA e una Supercoppa UEFA. Dopo Milan, Juventus e Inter, il Parma è il quarto club italiano, e il quindicesimo europeo, nella classifica generale delle coppe UEFA vinte. Insomma, a Parma il calcio è una cosa seria. I ducali sono tornati e sognano in grande.

Facebook
Facebook
Twitter
Follow by Email
INSTAGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *