Giovani talenti del calcio: Jadon Sancho

Facebook
Facebook
Twitter
Follow by Email
INSTAGRAM

Jadon Sancho occupa sicuramente un posto importante tra i giovani talenti del calcio internazionale. L’attaccante inglese, nonostante la giovanissima età, si è affermato come vero e proprio trascinatore del Borussia Dortmund di Lucien Favre attualmente al primo posto in Bundesliga. Il calciatore, nato a Londra il 25 marzo 2000 da genitori  trinidadiani, sta conquistando i tifosi gialloneri, e non solo, a suon di gol e ottime prestazioni. Jadon Sancho rappresenta una certezza più che una scommessa per il futuro. Un predestinato pronto a stupire ed impressionare ancora per tantissimo tempo.

Già nove gol all’attivo con la maglia del Borussia Dortmund, di cui uno in Champions League siglato contro l’Atletico Madrid. A 18 anni Sancho è già nel giro della nazionale maggiore inglese e nel 2017 è stato inserito nella lista dei migliori sessanta calciatori nati nel 2000 stilata dal The Guardian. Insomma, un bigliettino da visita niente male.

STORIA E CARATTERISTICHE DEL TALENTO DEL BORUSSIA

Giovani talenti del calcio

Jadon Sancho, uno dei migliori giovani talenti del calcio, ha mosso i suoi primi passi da giocatore a Londra. A sette anni lo ha preso il Watford, che lo ha poi cresciuto. Successivamente, a 15 anni, la chiamata del Manchester City. Dodici gol e quattro assist in quattordici partite nelle giovanili dei Citizens durante la stagione 2016-2017, numeri pazzeschi. Il 31 agosto 2017, complice una definitiva rottura con Pep Guardiola, viene acquistato per otto milioni di euro dal Borussia Dortmund, firmando un triennale con opzione, decidendo di indossare la maglia numero 7. Favre lo vede come “dodicesimo”, quello che entra e cambia le partite. E lui lo sta facendo.

Jadon Sancho è un attaccante moderno e dinamico. Gioca prevalentemente come ala destra, ma è capace di ricoprire più ruoli offensivi. Si tratta di un giocatore brevilineo, imprendibile nell’uno contro uno e così rapido da meritarsi il soprannome di The Rocket, cioè “il razzo”. Il classe 2000, inoltre, è dotato di un’ottima visione di gioco, di eccellenti capacità tecniche e si trova a suo agio soprattutto in situazioni di contropiede. La congiunzione tra la forza delle sue gambe e la morbidezza del suo tocco palla lo rendono in grado di saltare anche più avversari alla volta. Sotto questo aspetto Sancho ricorda calciatori come Douglas Costa o Robben. Il suo idolo fin dall’infanzia, tuttavia, è Ronaldinho.

JADON SANCHO: NAZIONALE E FUTURO

Giovani talenti del calcio

Come tutti i giovani talenti del calcio anche Jadon Sancho ha indossato ben presto la maglia della nazionale. Ha conquistato con la nazionale under-17 inglese il secondo posto nell’Europeo di categoria del 2017, venendo nominato come miglior giocatore della manifestazione. Un premio che in passato hanno vinto giocatori come Toni Kroos, Wayne Rooney, Mario Gotze e Cesc Fabregas. Il 4 ottobre 2018 ha ricevuto la sua prima chiamata dalla nazionale maggiore inglese, diventando il primo giocatore nato nel 21° secolo convocato dalla Nazionale dei 3 Leoni.

A 18 anni Sancho è uno dei giocatori più chiacchierati d’Europa, nonostante la poca esperienza internazionale, e di certo uno di quelli col talento più eclatante e originale. Attualmente si parla di un interessamento nei suoi confronti di praticamente tutte le più forti squadre d’Europa. Tuttavia, il talento inglese costa tantissimo. Sancho vale almeno 85 milioni di euro, a fronte del suo “modesto” precedente cartellino, di poco meno di 10 milioni. È un incremento del più dell’800%, incredibilmente superiore a quello di qualsiasi altro giocatore.

Facebook
Facebook
Twitter
Follow by Email
INSTAGRAM

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *