chi sono i campioni d'inverno dei maggiori campionati europei?

Chi sono i campioni d’inverno dei maggiori campionati europei?

Facebook
Facebook
Twitter
Follow by Email
INSTAGRAM

Chi sono i campioni d’inverno dei maggiori campionati europei? Dopo il tour de force durante le vacanze natalizie con campionati mai fermi, adesso ci sono le vacanze per la Serie A e Bundesliga. Ferie ridotte per gli spagnoli mentre non ci si ferma mai in Inghilterra. Con la fine dell’anno arriva il momento di fare bilanci e, in questo pezzo, andremo a vedere chi ha chiuso il 2018 in testa al campionato in giro per l’Europa.

Tra certezze e sorprese: l’invincibile PSG e il BVB di Favre

campioni d'inverno d'Europa:l'invincibile Psg e la sorpresa bvbTra i campioni d’inverno dei maggiori campionati europei abbiamo una squadra che, insieme alla Juventus, risulta essere ancora imbattuta nel suo campionato: il Paris Saint Germain. La superiorità dei parigini, guidati da Tuchel, sembra essere manifesta; 17 partite giocate con uno score di 15 vittorie e 2 pareggi. Le uniche due “inseguitrici” sono Lille e Lione, rispettivamente a -13 e -15 dalla capolista. Inutile dire che l’obiettivo del PSG quest’anno non è il campionato bensì la Champions, competizione in cui non sono arrivate molte soddisfazioni durante l’era d’oro di Al-Khelaïfi. I francesi invece hanno vinto 5 degli ultimi sei campionati, dominio intervallato soltanto dalla sortita del Monaco nell’edizione 2016/2017. I monegaschi risultano essere la vera nota dolente di questa Ligue 1; con la loro penultima posizione, potrebbero passare da un campionato vinto e una semifinale Champions a una clamorosa retrocessione in pochi anni.

In testa alla classifica in Germania abbiamo il Borussia Dortmund di Lucien Favre, un nome a sorpresa tra i campioni d’inverno d’Europa. Cammino, quasi, netto in campionato con 17 partite disputate, 13 vittorie, 3 pareggi e una sola sconfitta. Ottime prestazioni anche in Champions League dove è riuscita a prevalere in un girone composto da Atletico Madrid, Club Brugge e Monaco. In campionato il Borussia ha 6 punti di vantaggio su quella che sembra essere l’unica rivale al momento, il Bayern Monaco. Dopo un inizio titubante e lo scontro diretto perso per 3-2 a Dortmund, i bavaresi hanno inanellato una serie di sei vittorie consecutive che al momento valgono il titolo di contendente. Il Bayern è una corazzata e farà di tutto per impensierire fino alla fine i giovani terribili gialloneri.

Il grande equilibrio di Liga e Premier

il grande equilibrio di liga e premierAltro cammino quasi netto in campionato lo troviamo in Premier League. Il Liverpool ha un ruolino di marcia di 21 gare disputate, 17 vittorie, 3 pareggi e una sola sconfitta. Quest’ultima è maturata nella sfida di ieri all’Etihad contro il Manchester City di Guardiola che è riuscito a strappare una vittoria che riapre il campionato. Nonostante questo però il Liverpool è sempre tra i campioni d’inverno dei maggiori campionati europei a +4 dai Citizens inseguitori ma, questo titolo, sembra avere una valenza relativa soprattutto in Inghilterra. Da quando il campionato si chiama Premier League in ben 12 occasioni su 26 chi era in testa alla fine del girone di andata non si è poi confermato a maggio. Due di quelle 12 portano la firma del Liverpool nel 1996 e nel 1998. Questa volta però il Liverpool sembra avere veramente un’altro passo rispetto alle altre; potrebbe essere veramente l’annata giusta per mettere fine a un digiuno che va avanti dal 1990.

Chiudiamo la nostra analisi con l’ultima tra i campioni d’inverno dei maggiori campionati europei. In Spagna il Barcellona è primo in classifica, guidato da uno splendido Lionel Messi sempre più Pichichi del campionato spagnolo con 15 gol realizzati in altrettante partite a cui si aggiungono anche dieci assist. I Blaugrana sono a +3 dall’Atletico Madrid; i Colchoneros sono secondi anche grazie a una striscia di imbattibilità che dura da ben quattordici partite di Liga e restano col fiato sul collo alla squadra di Valverde. A seguire troviamo il Siviglia, capace di tenere il passo delle grandi per tutto il girone d’andata. Potrebbero essere gli andalusi la vera sorpresa del campionatoUn pò più distaccato il Real a -7. I Blancos sono protagonisti di risultati altalenanti, complice anche l’addio di Cristiano Ronaldo che ha destabilizzato l’ambiente. Nonostante questo però, sono riusciti a vincere il mondiale per club e a tenersi troppo lontani dalla vetta della Liga, dando così vita a uno dei campionati spagnoli più incerti e combattuti di sempre.

Facebook
Facebook
Twitter
Follow by Email
INSTAGRAM

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *